Come scegliere uno strumento per uso industriale in base all'applicazione

Come scegliere uno strumento per uso industriale in base all'applicazione

Quando si sceglie un regolatore industriale si devono tenere ben presenti le caratteristiche dell'applicazione per cui deve essere utilizzato.
In particolare si consiglia di controllare quanto segue.

Quanti punti di intervento (setpoint) servono.
Se i valori della soluzione da controllare tendono a variare in una sola direzione, sarà sufficiente un solo punto di intervento (detto anche punto di set o setpoint).
Questo è il caso ad esempio di una soluzione di cui si controlla il pH che tenda a divenire acida, e che quindi necessiti un dosaggio alcalino per mantenere il valore di pH a livelli accettabili.
Se i valori della soluzione da controllare devono essere compresi in un certo intervallo, e per le caratteristiche proprie dell'applicazione possano fluttuare sia verso l'alto che verso il basso, si dovrà scegliere un regolatore con due punti di intervento (doppio setpoint).
Ad esempio, nel caso di un'applicazione di controllo del pH, in cui i valori debbano restare compresi nell'intervallo tra pH 4 e pH 6, un regolatore con 2 setpoint permette di impostare il primo a pH 4, in modo che al di sotto di questo valore si attivi il dosaggio alcalino; ed il secondo setpoint a pH 6 in modo che, se si supera questa misura, si attivi il dosaggio acido. In questo modo si è certi che il pH della soluzione venga mantenuto nell'intervallo compreso fra i due punti di intervento.

Distanza
Quando si progetta un'installazione è meglio prevedere di porre regolatore e sonda il più vicini possibile fra loro, per minimizzare tutte le interferenze. Inoltre in alcuni casi è consigliabile utilizzare anche un trasmettitore.
Per i regolatori di pH e redox:
La maggior parte dei regolatori Hanna possono essere installati sia collegandoli ad un elettrodo sia ad un trasmettitore.
Per un'analisi più dettagliata della scelta dell'elettrodo e dell'eventuale trasmettitore in base alla distanza si veda anche la Scelta ed installazione di elettrodi pH/redox (ed eventuali trasmettitori) per uso industriale.
Alcuni modelli però fanno eccezione: infatti HI 8510, HI 8710, HI 8711, HI 8720 sono disponibili in versione E o T.
Se si prevede di collegare l'elettrodo direttamente allo strumento si dovrà scegliere il modello E; se invece si deve usare un trasmettitore (per coprire distanze maggiori) si sceglierà il modello T. In questo caso i trasmettitori da scegliere saranno HI 8614 (pH) e HI 8615 (redox).

Per i regolatori di conducibilità:
Per installazioni oltre i 3 metri di distanza i modelli HI 8931 devono essere abbinati con il corretto trasmettitore della serie HI 8936, in base alla scala di misura. In pratica è sufficiente scegliere strumento e trasmettitore con il codice che termina con la stessa lettera, per esempio il regolatore HI 8931A con il trasmettitore HI 8936A.

  • Da muro o da pannello
  • controllo on/off, proporzionale o PID
  • allarme (contatti, impostazione)
  • uscita analogica o digitale
  • calibrazione man o auto
  • password
Copyright © 1996-2020 Hanna Instruments, Italia.