Strumento portatile per analisi di torbidità e bentonite nel vino - HI83749

€1,010.00

( IVA escl. )

Spedizione in 1-2 giorni lavorativi

HI83749 è un turbidimetro portatile per il controllo della stabilità proteica e della bentonite nel vino. Lo strumento è fornito completo di reagente bentocheck e standard di torbidità AMCO-AEPA-1. Il reagente bentocheck è utilizzato per determinare la quantità di bentonite richiesta per aumentare la stabilità proteica e gli standard AMCO-AEPA-1 sono utilizzati per la calibrazione e per la verifica delle prestazioni dello strumento.

Sistema Fast Tracker (Tag Identification System - T.I.S)

USB per trasferimento dati

Ideale per cantine piccole e medie

Lo strumento HI83749 è un turbidimetro portatile dotato di sistema Bentocheck e progettato appositamente per il vino. Lo strumento si basa su un sistema ottico all'avanguardia che garantisce risultati precisi, stabilità a lungo termine e riduce al minimo le interferenze di luce e colore. Inoltre compensa le variazioni di intensità della lampada, anche se la corretta calibrazione assicura che le misurazioni siano totalmente valide, confrontabili e conformi ai requisiti normativi. Le cuvette rotonde da 25 mm in vetro ottico garantiscono la ripetibilità delle misure di torbidità.


Caratteristiche principali

Soluzioni standard torbidità AMCO AEPA-1 - Gli standard AMCO AEPA-1 forniti sono riconosciuti come standard primari da USEPA. Questi standard non sono tossici e sono fatti di sfere di stirene-divinilbenzene uniformi in dimensione e densità. Gli standard sono riutilizzabili e hanno una lunga durata.

Calibrazione – È possibile effettuare la calibrazione di torbidità a uno, due, tre o quattro punti utilizzando gli standard forniti (<0.1, 10, 100 e 500 NTU). I punti di calibrazione possono essere modificati se sono utilizzati standard preparati dall'utente.

Fast Tracker - Per gli utenti che effettuano misurazioni durante il processo di vinificazione, HI83749 è dotato di sistema Fast Tracker™ (Tag Identification System - T.I.S.) che rende la raccolta e la gestione dei dati più semplice. Fast Tracker consente ai produttori di vino di registrare l'ora e la posizione di una specifica misurazione o una serie di misurazioni utilizzando gli iButton. Ogni iButton® contiene un chip con un codice di identificazione unico rivestito in acciaio inox.

Dati GLP – HI83749 è dotato di funzione GLP (Good Laboratory Practice) che consente di visualizzare le condizioni di calibrazione. I dati includono punti di calibrazione, data e ora.

Registrazione dati È possibile registrare fino a 200 misure nella memoria interna e visualizzarle in qualsiasi momento.

Trasferimento dati – Per ulteriori analisi, i dati registrati possono essere scaricati su un PC Windows compatibile utilizzando l'ingresso RS232 o USB e il software HI92000.

Display retroilluminato – Il display retroilluminato fornisce un'interfaccia facile da capire e da utilizzare. I codici visualizzati guidano l'utente passo dopo passo durante la misura e la calibrazione.



Utilizzo

Il vino non raffinato è piuttosto torbido a causa dei solidi sospesi prodotti durante la fermentazione. Le proteine simili a taumatina (TLPs) e chitinasi sono le principali responsabili della formazione di particelle. Queste proteine con carica positiva si degenerano e si attaccano tra loro, determinando intorbidimento e particelle in sospensione.  

La prevenzione della formazione di particelle o depositi di proteine nelle bottiglie di vino bianco è un problema comune e spesso il vino necessita di essere stabilizzato prima dell'imbottigliamento. Uno degli agenti stabilizzanti più utilizzati è la bentonite, un argilla vulcanica. La bentonita migliora la limpidezza e la stabilità del vino ma ha anche aspetti negativi a causa del volume dei depositi formati, della riduzione del tannino e del colore. Dato che ci sono diverse tipologie e qualità di bentonite con differente capacità di rimozione delle proteine, è importante effettuare delle prove in laboratorio.

La stabilità proteica in genere non è un problema delle bottiglie di vino rosso per la concentrazione relativamente alta di fenolo che si lega e precipita con le proteine instabili prima dell'imbottigliamento. Spesso la bentonite viene aggiunta ai vini rossi ad un livello di circa 12 g/hL (1 lb/1000 gal), riducendo le particelle colloidali sospese e migliorando quindi la capacità di filtraggio.

Nei vini con un basso contenuto di fenolo, come rosè, rossi chiari e bianchi, è necessario controllare la stabilità proteica prima dell'imbottigliamento. Hanna offre una rapida anlisi per verificare il rischio di future formazioni di particelle proteiche. Se si rileva instabilità proteica, un'analisi successiva può aiutare a definire la quantità esatta di bentonite da aggiungere per migliorare la stabilità proteica. È importante non esagerare con la bentonite, per evitare che influisca sul sapore, sul corpo e sulla perdita significativa di colore, specialmente in vini rossi giovani. Inoltre, aggiungendo solo la quantità necessaria di bentonite per ottenere la stabilità proteica desiderata, si riducono i costi.

I produttori di vino possono determinare la torbidità iniziale del vino non raffinato con lo strumento HI83749. Dopo aver effettuato la misura, si aggiunge la soluzione Bentocheck HI83749-20 al campione di vino. Poi si effettua una seconda misurazione della torbidità. Se questa misura è inferiore a quella iniziale di più di 2 NTU, il vino può essere considerato stabile. Altrimenti, si possono fare delle prove per determinare la quantità di bentonite da aggiungere per stabilizzare il vino.


Principio di funzionamento

Per misurare la torbidità, HI83749 fa passare un fascio di luce attraverso il campione che viene disperso in tutte le direzioni. L'intensità e il percorso della luce dispersa è influenzata da molte variabili, come la lunghezza d'onda della luce incidente, la dimensione e la forma delle particelle, l'indice di rifrazione e il colore. Il sistema ottico di HI83749 include una lampada a tungsteno, un rilevatore di luce dispersa (90°) e un rilevatore di luce trasmessa (180°).

HI83749 è dotato di un potente microprocessore che calcola il valore NTU dai segnali che raggiungono i due rilevatori. Un algoritmo effettivo viene utilizzato per correggere e compensare eventuali interferenze del colore. Il sistema ottico e la tecnica di misura compensano anche le fluttuazioni dell'intensità della lampada, riducendo il bisogno di frequenti calibrazioni.

turbidity

reagents

Gli standard HI83749-11 AMCO AEPA-1 sono utilizzati per la calibrazione e la verifica delle prestazioni dello strumento.

Forniti con certificato di analisi
  • Numero di lotto
  • Data di scadenza
  • Valore standard a 25 °C
Forniti con contenitori di conservazione
  • A prova di luce
  • Protezione da eventuali danni
 
Maggiori Informazioni
Scala Torbidità da 0.00 a 9.99; da 10.0 a 99.9; da 100 a 1200 NTU
Risoluzione Torbidità 0.01; 0.1; 1 NTU
Accuratezza Torbidità ±2% della lettura più 0.05 NTU
Ripetibilità Torbidità ±1% della lettura o 0.02 NTU
Interferenza Stray Light Torbidità < 0.05 NTU
Calibrazione Torbidità calibrazione a due, tre o quattro punti
Metodo di Misura Torbidità metodo nefelometrico
Modalità di Misura Torbidità normale, media, continua
Sorgente Luminosa Torbidità lampada a tungsteno
Rilevatore di Luce Torbidità fotocellula al silicio
Memoria di Registrazione 200 misurazioni
Collegamento USB o RS232
Spegnimento Automatico spegnimento automatico dopo 15 minuti di inutilizzo
Display display 60 x 90 mm con retroilluminazione
Tipo/ Durata Batteria 4 batterie alcaline (1.5V) AA
Alimentatore batterie alcaline 1.5V AA (4) o adattatore AC
Condizioni di Utilizzo da 0 a 50°C (da 32 a 122°F), U.R, max 95% senza condensa
Dimensioni 224 x 87 x 77 mm (8.8 x 3.4 x 3.0”)
Peso 512 g (18 oz.)
Informazioni Ordine HI83749 è fornito con cuvette per campione e tappi (6), 4 cuvette per la calibrazione (HI83749-11), reagente bentocheck (HI83749-20), olio siliconico (HI93703-58), pipetta 1000 μL con due puntali, fiale in vetro da 25 mL con tappi (4), siringa da 1 mL con due puntali, imbuto, carta da filtro (25), panno per pulizia cuvette, adattatore AC, batterie, cinque tag iButtons (HI 920005), manuale di istruzioni, certificato di qualità strumento e valigetta rigida.
Lascia una recensione
Stai recensendo:Strumento portatile per analisi di torbidità e bentonite nel vino - HI83749
Valutazione
Copyright © 1996-2020 Hanna Instruments, Italia.