Domanda Chimica di Ossigeno - La determinazione del COD  

Domanda chimica di ossigeno - Come misurare il COD con gli strumenti Hanna

Perchè é importante la determinazione del COD - Domanda Chimica di Ossigeno

La Domanda Chimica di Ossigeno (COD) è il principale parametro da tenere sotto controllo per valutare l’inquinamento delle acque.

Le acque di scarico non trattate sono di norma ricche di sostanze organiche, che costituiscono una fonte di nutrimento per alghe e popolazioni batteriche, comunque presenti nelle acque naturali non inquinate. La presenza di eccessive quantità di nutrimento è causa di un aumento anomalo di questi organismi. Oltre alle sostanze organiche, gli scarichi possono contenere anche sostanze inorganiche ossidabili.

Tutti questi composti contribuiscono al consumo dell’ossigeno presente nelle acque, sottraendolo a quello necessario per l’equilibrio degli ecosistemi. Questo processo, detto anche eutrofizzazione, è causa della morte di organismi acquatici sia animali che vegetali. Le legislazioni fissano soglie massime dei valori di consumo di ossigeno nelle acque di scarico, come parametri per tenere sotto controllo gli inquinanti.

COD metodo in cuvetta HANNA

limiti massimi di COD imposti dalla legge italiana sono:

  • 500 mg/l per lo scarico nei sistemi fognari
  • 160 mg/l per lo scarico in acque superficiali

Esistono diversi modi per misurare il consumo di ossigeno, tra i quali il COD (Chemical Oxygen Demand) ed il BOD (Biochemical Oxygen Demand) sono i più largamente diffusi. Rispetto al BOD,il COD è più preciso e veloce, infatti l’analisi del BOD richiede un periodo di incubazione da 5 a 7 giorni e sono più frequenti gli errori nell’esecuzione della procedura. La misura del COD invece richiede di norma meno di 3 ore di tempo complessivamente ed è semplice da eseguire.


Il metodo utilizzato da HANNA per l'analisi del COD rispetta appieno lo standard APAT-IRSA 5135 definito dall'ISPRA (Procedura di misurazione per la determinazione della Richiesta Chimica di Ossigeno mediante test in cuvetta).

Leggi il metodo ufficiale APAT 5135 cliccando QUI

 



Test in cuvetta per COD con 3 diverse scale

Test COD Scala Metodo Codice reagente

COD (scala bassa)

da 0 a 150 mg/l O2

dicromato EPA*

HI93754A-25

dicromato senza mercurio*** HI93754D-25
dicromato ISO** HI93754F-25

COD (scala media)

da 0 a 1500 mg/l O2

dicromato EPA*

HI93754B-25

dicromato senza mercurio***

HI93754E-25

dicromato ISO**

HI93754G-25

COD (scala alta)

da 0 a 15000 mg/l O2

dicromato

HI93754C-25

* Il metodo cromo-acido solforico è ufficilamente riconosciuto dall'EPA per l'analisi delle acque di scarico
** Formulazione secondo il metodo ufficiale ISO 15705
*** Consigliato per l'analisi di campioni che non contengono cloruri

Reagenti in fiale per COD

Fiale predosate per analisi COD

  • Reagenti tracciabili NIST SRM® 930
  • Qualità dimostrata da prove InterLab
  • Solo € 2,20 ad analisi
  • Pronta consegna
  • Ogni confezione contiene 25 fiale ed è corredata di certificato di qualità



Spettrofotometri e Fotometri per COD e molteplici parametri


Spettrofotometro portatile con 250 metodi IRIS HI801

Spettrofotometro portatile IRIS con 250 metodi e determinazione COD

Scopri le caratteristiche tecniche

Fotometro multiparametro con COD HI83399

Spettrofotometro portatile IRIS con 250 metodi e determinazione COD

Scopri le caratteristiche tecniche



Come misurare il COD scala media

Come misurare il COD scala alta


Contattaci per ricevere informazioni specifiche:


Copyright © 1996-2020 Hanna Instruments, Italia.