Home > Termometri

Termometri

Cos’è un termometro e a cosa serve?

Il termometro digitale elettronico è lo strumento chiave per la misurazione della temperatura. Questo parametro è una variabile cruciale sia nella produzione che nella ricerca. Il controllo preciso del processo è uno dei fattori più importanti per mantenere un'elevata qualità nella produzione, così come la precisione e l'accuratezza sono la chiave nella ricerca.

Filtra prodotti

I vantaggi di acquistare un termometro Hanna

I termometri elettronici su cui si focalizza la produzione Hanna Instruments®, rispetto ai termometri in vetro e metallo, forniscono la versatilità, la velocità e la precisione richieste dagli operatori in tutti i settori della misurazione della temperatura. La velocità è importante quando le reazioni monitorate cambiano rapidamente. I sensori piccoli e compatti sono preferibili per aree ristrette, come l'elettronica e altre applicazioni miniaturizzate. I termometri elettronici consentono agli utenti di monitorare le temperature massime, minime e persino medie.

I termometri elettronici Hanna sono progettati per resistere a sollecitazioni meccaniche e ambienti estremi mantenendo un'elevata precisione.

Sono necessari team di ricerca dedicati, controllo di processo di precisione, impianti di produzione integrati e uno sforzo complessivo di squadra per soddisfare le esigenti applicazioni dei nostri utenti. La vasta linea di termometri professionali di Hanna costituisce la vera dedizione che Hanna dedica alla progettazione e alla produzione dei termometri.

Molti termometri dispongono del sistema CAL Check per verificare rapidamente e facilmente una calibrazione accurata, spegnimento automatico e sensore di movimento per la riattivazione e sono forniti con certificato di qualità.

Come scegliere lo strumento per la temperatura giusto per le tue esigenze?

La scelta del termometro dipende dalle necessità di analisi e dall’oggetto della misurazione della temperatura. I termometri si distinguono in:

  • Tester sono termometri digitali tascabili specifici per diverse applicazioni alimentari (carne cruda o cotta, pesce crudo, verdure e frutta, vegetali.
  • data logger ovvero registratori di dati
  • termometri portatili a termistore che
  • termometri portatili a termocoppia, il tipo K è la termocoppia più comunemente usata.

Vi sono poi le sonde di temperatura che si distinguono in diretta, sonda a cavo, sonda pieghevole e sonda zavorrata.

Gli svantaggi dei termometri in vetro e metallo

I termometri in vetro e metallo utilizzano l'espansione termica per misurare la temperatura. Questo metodo utilizza una legge fisica, che fornisce un falso senso di affidabilità, poiché si presume che la misurazione sia "vera" perché si può vedere come funziona. Questo sistema non è più adatto per molti motivi e la loro precisione e portata sono molto limitate. La costruzione in vetro è fragile e può essere pericolosa per la salute di una persona e per l'ambiente. Per questi motivi, è diventato necessario un modo alternativo di misurare la temperatura.

Cos’è il termistore?

Il termistore è un dispositivo semiconduttore la cui resistività (r) varia in funzione della temperatura (T):

R = Ro [1 + a (T-To)]

dove:

  • R = resistenza della temp. a T
  • T = temp alla fine della misura
  • Ro = resistenza della temp. a To
  • To = temp all'inizio della misurazione

Come funzionano i termometri a termocoppia?

La termocoppia è costituita dalla giunzione di due fili di metalli diversi. Ad una data temperatura si ha una differenza di potenziale agli estremi opposti dei due fili (effetto Seebeck), con le rispettive variazioni legate linearmente entro piccoli intervalli. È quindi possibile determinare la temperatura data la differenza di potenziale e le caratteristiche dei due metalli.

L'estremità di misurazione della sonda della termocoppia è chiamata giunzione calda, mentre il collegamento della termocoppia al misuratore è la giunzione fredda. Viene introdotto un errore quando la giunzione fredda è esposta alla temperatura ambiente. Questo errore può essere eliminato inserendo fisicamente la giunzione fredda in un bagno di ghiaccio e forzando una temperatura di riferimento di 0 ° C, oppure compensando elettronicamente l'effetto della temperatura della giunzione fredda. Esistono vari tipi di termocoppie, identificate da un codice ANSI utilizzando una lettera dell'alfabeto.

cartmagnifiercrosschevron-right-circle