Home > Alimenti > Prodotti caseari

Strumenti per l’analisi dei prodotti caseari

Le analisi chimiche su latte, formaggi e prodotti caseari in genere sono fondamentali nelle diverse fasi della filiera produttiva: dall’acquisizione e stoccaggio delle matrie prime, alla produzione, alla conservazione e stoccaggio fino al trasporto, alla distribuzione e alla vendita al dettaglio.
I parametri da analizzare sono generalmente acidità titolabile, pH, Salinità, Cloruro di sodio; anche il monitoraggio della temperatura riveste un ruolo cruciale in tutto il processo per garantire la qualità del prodotto. Hanna Instruments® affianca i produttori dell’industria lattiero-casearia con strumenti per l’analisi di questi parametri, a cui si aggiungono gli spettrofotometri per l’analisi delle acque di scarico, indispensabili per tutti i caseifici e le aziende con depuratore. Accompagniamo il lavoro quotidiano di tecnici alimentari, di responsabili di qualità del mondo industriale, così come appoggiamo la maestria dei casari che lavorano nelle malghe di alta montagna.

Filtra prodotti

Perché è fondamentale utilizzare strumenti di analisi

Tutti i professionisti di questo settore non possono prescindere dall’uso di strumenti di precisione e affidabilità, al fine di garantire l’igiene e la sicurezza alimentare, il perfezionamento del prodotto e la riproducibilità dei lotti.


 


 

La nostra selezione di strumenti di analisi per latte e derivati

La praticità e l’affidabilità caratterizza tutta la nostra gamma di strumenti per la misurazione dei parametri di qualità del latte dei suoi derivati. Hanna Instruments facilita l’ottimizzazione del processo di analisi chimica, fornendo risultati precisi con strumenti elettronici, che permettono di migliorare la qualità e l'efficienza del settore lattiero-caseario.

I nostri pHmetri portatili, da banco ed elettrodi sono stati studiati appositamente per analisi specifiche del pH di latte, formaggi, ricotta, e in generale, dei prodotti caseari, al fine di soddisfare sia le esigenze di precisione delle analisi professionali, anche in laboratorio, sia i requisiti di praticità per le analisi di base con strumenti robusti e semplici da utilizzare.

Inoltre gli strumenti Hanna sono pensati per velocizzare il processo di analisi e per ridurre il rischio di errore dovuto ad interpretazioni soggettive dei risultati. Si pensi ad esempio alle titolazioni: con il titolatore potenziometrico automatico e i vari modelli di minitotolatore si possono ottenere risultati rapidi e pricisi di acidità titolabile, °SH e pH.

I termometri professionali, tascabili e datalogger (altresì detti “registratori di temperatura”) sono intuivi nell’utilizzo. Nel ventaglio di prodotti per il settore lattiero caseario, sono immancabili anche il rifrattometro digitale, utile per l’analisi del Cloruro di sodio e gli strumenti portatili per la misurazione della Salinità.
Per completare l’offerta al mondo della grande industria lattiero-casearia, Hanna Instruments accompagna il lavoro delle aziende e dei laboratori con lo spettrofotometro per l’analisi delle acque di scarico, indispensabile per tutte le aziende con depuratore.


 


 

Il latte è acido o basico?

Il latte ha un valore di pH solitamente compreso tra 6.5 e 6.7 (leggermente acido), questo intervallo varia a seconda della specie animale da cui proviene il latte, dalle pratiche di allevamento e dalla dieta che l’animale segue.


 


 

Come si misura il pH del latte?

Il processo di misurazione del pH del latte si effettua con il pHmetro. Le fasi principali del processo di misurazione sono:

  1. preparazione del campione,
  2. calibrazione dello strumento,
  3. misurazione,
  4. lettura del pH.
cartmagnifiercrosschevron-right-circle