Sistemi di titolazione potenziometrica automatica Hanna

I titolatori automatici Hanna sono progettati per eseguire un'ampia varietà di titolazioni potenziometriche con elevata precisione, flessibilità e riproducibilità, consentendo all'utente di ottenere sia risultati accurati che analisi rapide. Questi titolatori possono eseguire sia titolazioni a punto finale fisso o punto di equivalenza, sia misurazioni dirette, con apposito elettrodo per la misura di pH, mV, ORP, ISE e temperatura. I metodi e i report delle titolazioni possono essere trasferiti a un PC, salvati su un dispositivo di archiviazione o stampati direttamente dal titolatore tramite USB. È inoltre possibile collegare una tastiera esterna per una maggiore comodità.

Principio della Titolazione

La titolazione viene utilizzata in chimica analitica per determinare la quantità o la concentrazione di una sostanza, nota come analita. La titolazione è una misura quantitativa di un analita in soluzione, mediante la sua reazione completa con un reagente. In una titolazione, un reagente (il titolante) viene aggiunto lentamente a una soluzione contenente la sostanza da misurare (l'analita). Man mano che viene aggiunto, si verifica una reazione chimica tra il titolante e l'analita. Il punto in cui la reazione è completa e sono presenti una quantità equivalente di titolante e analita (un equivalente stechiometrico) è chiamato punto di equivalenza. Questo può essere determinato da un indicatore chimico presente nella soluzione o da un cambiamento fisico misurabile, come una variazione di pH, potenziale dell'elettrodo, conduttività o assorbimento della luce (colore). In pratica, un brusco cambiamento di questa proprietà fisica segnala l'endpoint, cioè la fine della titolazione.

Lo scopo della titolazione è determinare la quantità o la concentrazione di un analita, dosando titolante, la cui concentrazione e volume sono noti. Le titolazioni si basano su reazioni chimiche che devono soddisfare quattro requisiti:

  • La reazione tra l'analita e il titolante deve avvenire rapidamente, senza una reazione secondaria
  • La reazione deve essere completata
  • La reazione deve avere una stechiometria ben nota (rapporto di reazione)
  • Deve avere un metodo conveniente per la rilevazione dell'endpoint

Le titolazioni sono estremamente precise e possono fornire molti vantaggi rispetto ai metodi alternativi. Le titolazioni vengono eseguite rapidamente e richiedono apparecchiature e strumentazione relativamente semplici.

Titolazione automatica

La titolazione automatica viene eseguita con la strumentazione che eroga il titolante, si ferma al punto finale e calcola automaticamente la concentrazione dell'analita. I sistemi automatici sono decisamente preferibili rispetto alla titolazione manuale, poiché per determinare il punto finale viene utilizzata una misurazione elettrochimica anziché un indicatore di colore soggettivo: garantiscono così risultati accurati e ripetibili.

Le analisi che possono essere effettuate con un titolatore potenziometrico automatico sono:

    • Titolazioni Acido-Base
    • Titolazioni di Ossidoriduzione (Redox)
    • Titolazioni Complessometriche
    • Titolazione per precipitazione
    • Titolazioni in ambiente non acquoso
    • Titolazioni argentometriche
    • Misure dirette di pH, ORP e ISE (con elettrodi ionoselettivi)

L'attrezzatura richiesta per la titolazione automatica include un titolatore automatico dotato di una buretta, un titolante standardizzato, una pipetta volumetrica (per misurare il volume del campione) o una bilancia analitica (per misurare o pesare un campione), un beaker, un sensore e un agitatore.

Il titolatore automatico deve disporre di un accurato sistema di erogazione del titolante. Nei titolatori automatici, il sistema di erogazione può essere diviso in tre parti: una buretta con pistone motorizzato, un sistema di valvole ed un puntale per erogare il titolante nel campione. Ciascuna di queste parti deve garantire la massima precisione possibile, relativamente al meccanismo di azionamento della buretta, alla guarnizione del pistone, al diametro del cilindro di vetro, alla minima dispersione nelle valvole e nei tubi che dispensano il titolante.

Standard e standardizzazione

Una delle sostanze coinvolte nel processo di titolazione deve uno standard, necessario per standardizzare la soluzione titolante. Lo standard può essere presente sotto forma di sostanza pura o come soluzione a titolo noto. La soluzione titolante può essere standardizzata in due modi: utilizzando uno standard primario, o più comunemente, titolandolo rispetto a una soluzione standardizzata in precedenza.

Panoramica sui modelli

Completamente personalizzabili, questi titolatori offrono risultati accurati e un'esperienza dell'utente intuitiva, il tutto in un spazio compatto.

BenchPhotometers-Concentration-Measurement-Function

HI931 Titolatore potenziometrico automatico

Il titolatore automatico HI931 è la risposta ideale per tutte le tipiche esigenze di titolazione. Puoi effettuare una varietà di misure con la semplice pressione di un pulsante, incluse titolazioni di acidi, basi, redox e ioni selettivi. Puoi iniziare a lavorare da subito, senza dover aggiungere accessori o aggiornare i programmi.

Tipi di titolazione

Collegato con il giusto elettrodo, questo titolatore potenziometrico può eseguire qualsiasi titolazione standard, inclusi test di pH e mV con punti finali fissi o punti di equivalenza singoli.

Large cuvettes

HI932 Titolatore potenziometrico automatico avanzato

Il titolatore automatico avanzato HI932 è la risposta alle tue esigenze di titolazione avanzate. Puoi effettuare una varietà di metodi di titolazione con la semplice pressione di un pulsante, oltre a eseguire misurazioni dirette e titolazioni di ritorno per campioni complessi. Per coloro che richiedono una maggiore automazione, è possibile abbinare HI932 all'autocampionatore HI922 per ottenere risultati più accurati con il minimo sforzo.

Tipi di titolazione, comprese titolazioni di ritorno e metodi in sequenza

Collegato con il giusto elettrodo, questo titolatore potenziometrico può eseguire qualsiasi titolazione standard, con l'aggiunta di titolazioni ritorno, nonché letture dirette di pH, ORP e ioni selettivi.

Rilevamento di punti di equivalenza multipla

Metodi in sequenza (metodi collegati)

Compatibile con autocampionatore HI922

Si interfaccia con il campionatore automatico HI922 per l'automazione fino ad un massimo di 18 campioni.

HI931 Connessioni

HI931 Connessioni

HI931 supporta una scheda analogica per consentire il collegamento di un elettrodo, un agitatore e fino a due burette.

HI932 Connessioni

HI932 Connessioni

HI932 consente di installare due schede analogiche, con conseguente collegamento di due elettrodi, due burette e due agitatori.

Design superiore per risultati superiori

Corpo

Il corpo è realizzato con resine Cycoloy® e assicura massima durata, resistenza al calore e alle macchie. La tastiera è capacitiva (touch): i pulsanti fanno cioè parte del display, che è completamente sigillato e facile da pulire.

Display

Un LCD a colori, ad alto contrasto, fa risaltare ogni carattere sul display e l'ampio angolo di visione consente di vedere le misurazioni da qualsiasi angolazione. La retroilluminazione è regolabile per una visualizzazione perfetta e durante i periodi di inattività si attiva il risparmio energetico.

Dimensioni ridotte

Questa nuova generazione di titolatori ha ridotto del 50% l'ingombro rispetto ai precedenti titolatori HI902, per gestire al meglio lo spazio del tuo laboratorio, ottenendo risultati sempre accurati e coerenti.

Interfaccia

I tasti virtuali presenti sul display consentono una navigazione semplice e veloce tra schermate e menu senza perdersi tra troppe informazioni. Il pulsante help è sempre disponibile, per ulteriori informazioni su ogni schermata.

Caratteristiche del titolatore

Tipi di titolazione multipli

Tipi di titolazione multipli

Collegato con il giusto elettrodo, questo titolatore potenziometrico può eseguire qualsiasi titolazione standard, titolazioni di ritorno (solo HI932), nonché letture dirette di pH, ORP e ISE.

Metodi personalizzabili

Metodi personalizzabili

Questi titolatori possono memorizzare fino a 100 metodi di titolazioni standard o definite dall'utente, oltre alle misure dirette. Ciascun metodo può essere modificato e ottimizzato in base alle esigenze dell'applicazione e dell'utente.

Grafici di titolazione dettagliati

Grafici di titolazione dettagliati

Durante ogni titolazione può essere visualizzata la curva di titolazione in tempo reale; questa funzione è utile quando vengono testati nuovi metodi o quando una procedura richiede l'ottimizzazione.

Report di analisi personalizzabili

Report di analisi personalizzabili

Ogni rapporto di analisi è completamente personalizzabile per raccogliere e organizzare in modo ottimali i dati più significativi per ciascuna applicazione. La funzione "Selezione Multipla" semplifica il raggruppamento dei dati.

Dosaggio dinamico del titolante

La funzione di dosaggio dinamico consente risultati di titolazione tempestivi e accurati, mettendo in relazione il volume di titolante dosato con la risposta in mV dalla reazione di titolazione. Ciò permette di erogare dosi maggiori all'inizio di una titolazione e dosi sempre più piccole e più precise vicino al punto finale della titolazione.

Rilevamento del punto finale di equivalenza

Il rilevamento dell'endpoint di equivalenza è fondamentale nelle applicazioni in cui i metodi standard non indicano endpoint fissi. Questo endpoint corrisponde alla massima risposta in mV rispetto al volume di titolante dosato.

Rilevamento di punti di equivalenza multipla (HI932)

HI932 può rilevare più punti di equivalenza durante una titolazione come specificato e richiesto in alcune applicazioni e metodi standard.

Funzione di stabilità del segnale

La funzione di stabilità del segnale controlla quando la risposta in mV della reazione di titolazione si stabilizza, prima di dispensare la successiva dose di titolante. Ciò garantisce valori di misuraza affidabili per tutta la durata di una titolazione.

Semplifica i tuoi test con i metodi in sequenza (HI932)

Con HI932 riduci i tempi di inattività e aumenta l'efficienza quando esegui più analisi collegate. Un'apposita funzione permette di collegare un metodo ad un'altro, eseguendo due analisi successive sullo stesso campione, comprese misure dirette, titolazioni a punto finale fisso, titolazioni a punti di equivalenza multipli (fino a 5) e titolazioni di ritorno. Puoi tenere traccia dell'avanzamento della misura con la rappresentazione grafica in tempo reale delle curve di titolazione sul display.

Display interattivo a colori

Un ampio schermo LCD a colori mostra simultaneamente il metodo di titolazione scelto insieme a risultati, unità di misura, volume di titolazione, temperatura e valori mV o pH.

Burette e sistema di dosaggio

Sistema Clip Lock™ per la rapida sostituzione delle burette

Con la funzione Clip-Lock™ di Hanna, bastano pochi secondi per sostituire la buretta, scambiando titolanti e reagenti, prevenendo così la contaminazione incrociata e risparmiando tempo.

Multiple burette sizes

Burette disponibili in diverse dimensioni

\Questi titolatori vengono forniti con una buretta da 25 mL, ma è possibile dotarsi di ulteriori burette da 5 mL, 10 mL o 50 mL. Ogni buretta è costruita con una siringa di vetro smerigliato e uno stantuffo in PTFE resistente agli agenti chimici.

Pompa dosatrice di precisione

Pompa dosatrice di precisione

Il punto di forza dei titolatori HANNA è sicuramente la pompa a pistone da 40.000 passi, in grado di dosare volumi estremamente piccoli e accurati di titolante o reagente.

Tubi resistenti agli agenti chimici

I tubi di aspirazione e di erogazione sono realizzati in PTFE durevole e chimicamente resistente e dispongono di un rivestimento esterno in poliuretano che protegge i reagenti più sensibili dalla luce.

Aggiunta automatica dei reagenti

È possibile programmare una pompa peristaltica o una seconda buretta per dispensare un volume di reagente prima dell'analisi o effettuare l'aspirazione dopo la misura. Ciò contribuisce a ottenere risultati coerenti e accurati e previene errori dell'operatore, come volumi errati o dimenticanza dell'aggiunta di reagenti.

Gestione avanzata dei dati

Memoria dati

Il titolatore memorizza fino a 100 rapporti di titolazione e misure pH/mV/ISE. I dati possono essere trasferiti tramite USB.

Trasferimento dati semplice

Per il trasferimento di metodi, report di titolazione e aggiornamenti software, è possibile utilizzare la porta USB o la connessione diretta al PC. Il software in dotazione consente di converti facilmente i metodi di titolazione in un formato compatibile LIMS.

Gestione GLP flessibile

Ogni dato memorizzato include tutte le necessarie informazioni GLP (Good Laboratory Practice), inclusi l'identificazione del campione, il nome dell'azienda e dell'operatore, la data, l'ora, i codici ID degli elettrodi e le informazioni sulla calibrazione.

Opzioni di sicurezza avanzate

Gli utenti amministratori possono impostare un codice PIN sul dispositivo per proteggerlo da accessi non autorizzati. Le impostazioni e i risultati delle titolazioni sono a prova di manomissione: i dati salvati sono sicuri, protetti e tracciabili.

Altre funzionalità

Potentiometric Titration Systems Photo

Connettività dell'autocampionatore HI922 (solo per HI932)

HI932 si interfaccia con il nostro campionatore automatico HI922, configurabile con vassoio da 16 o 18 campioni, con identificazione automatica del vassoio e rilevamento automatico della presenza del beaker. È possibile collegare fino a tre pompe peristaltiche per l'aggiunta e la rimozione dei reagenti. L'analisi in tempo reale e l'avanzamento del sequenziamento sono visibili sul display HI932 nonché indicati dalle spie LED dell'autocampionatore.

Progettato per ambienti dinamici

Progettato per ambienti dinamici

Il titolatore è progettato per prevenire qualsiasi possibile perdita di reagente o infiltrazione d sostanze chimiche. Un sistema "a grondaia" esterno protegge i collegamenti elettrici e l'elettronica interna da accidentali versamenti.

Portaelettrodo

Portaelettrodo

Il portaelettrodo in dotazione può contenere fino a 3 elettrodi, 4 tubi e 1 sonda di temperatura in contemporanea. Il supporto è leggermente angolato, e l'agitatore può essere rimosso in caso di titolazioni con piccoli volumi di campione o utilizzo di beaker di diametro ridotto.

Qualora sia necessario utilizzare un elettrodo con diametro diverso, sarà sufficiente cambiare la guida di alloggiamento. Il portaelettrodo è dotato di supporto rotante, e ciò consente di ottenere il miglior allineamento possibilie per tubi ed elettrodi.

Per garantire un design più compatto, il portaelettrodo è montato direttamente sul corpo del titolatore. Le regolazioni in altezza vengono eseguite semplicemente tenendo premuto il pulsante e spostando il portaelettrodo. Hai bisogno di risparmiare più spazio? Basta invertire il supporto per ospitare beaker più grandi.

Interactive color display

Display interattivo a colori

Un ampio schermo LCD a colori visualizza il metodo di titolazione scelto insieme a risultati, unità, volume di titolazione, temperatura e valori mV o pH.

Smarter stirring

Agitazione intelligente

L'agitatore ad elica rimovibile ha un controllo della velocità integrato per una miscelazione sempre costante.

Copyright © 1996-2020 Hanna Instruments, Italia.