Home > Prodotti > Turbidimetri > Turbidimetri portatili > Strumento portatile multiparametro per analisi di torbidità e ioni specifici - HI93102

SKU: HI93102

Strumento portatile multiparametro per analisi di torbidità e ioni specifici - HI93102

1.320,00 + IVA

10000 disponibili (ordinabile)

Acquista & guadagna 1.320 punti!
Richiedi informazioni

HI93102 è uno strumento portatile multiparametro che misura torbidità, cloro libero e totale, acido cianurico, pH, iodio, bromo e ferro scala bassa. Questo strumento combina precisione e facilità di utilizzo in un design ergonomico e portatile. Un utente può determinare in modo accurato la torbidità dopo la calibrazione con gli standard AMCO-AEPA-1; le misurazioni vengono effettuate utilizzando reagenti pronti.

  • Metodo di analisi della torbidità conforme a EPA
  • Punti di calibrazione personalizzabili
  • Modalità di registrazione
Tempi di spedizione
Non a stock, spedizione prevista entro 10 giorni lavorativi
Garanzia diretta dal produttore
Assistenza clienti sempre a disposizione
Maggiori informazioni
Specifiche tecniche
Recensioni
Downloads
Info Ordine

I parametri più importanti richiesti per l'analisi dell'acqua, in particolare per l'acqua potabile, possono essere misurati con lo strumento portatile Hanna HI93102. Questo strumento non misura soltanto la torbidità, ma anche cloro libero e totale, acido cianurico, pH, iodio, bromo e ferro scala bassa. Le misurazioni sono effettuate in modo preciso e veloce attraverso un microprocessore sofisticato e facile da utilizzare. Gli utenti possono scegliere tra valori di calibrazione pre-programmati o è possibile personalizzare i punti di calibrazione ad una specifica concentrazione o assorbanza relativa del campione.

HI93102 offre molte funzioni che lo rendono ideale per l'utilizzo sul campo e in laboratorio. Il sistema assicura che la cuvetta sia inserita nella cella di misura ogni volta nella stessa posizione per mantenere una lunghezza del cammino ottico costante. È possibile memorizzare fino a 25 campioni misurati, insieme a data e ora. 

Caratteristiche principali

AMCO AEPA-1 Primary Turbidity Standard - Gli standard AMCO AEPA-1 per la torbidità sono riconosciuti come standard primari dall’USEPA. Questi standard non sono tossici e sono fatti di sfere di stirene-divinilbenzene uniformi in dimensione e densità. Gli standard sono riutilizzabili e hanno una lunga durata.

Registrazione – HI93102 consente all'utente di registrare fino a 25 misure. Le registrazioni possono essere visualizzate facilmente premendo un pulsante. La modalità di registrazione può essere attivata o disattivata.

GLP – Premendo il pulsante “GLP” sullo strumento, gli utenti possono visualizzare data, ora e due valori di calibrazione della modalità corrente.

Spegnimento automatico - Lo spegnimento automatico è selezionabile dopo 10, 20, 30, 40, 50, o 60 minuti di inutilizzo quando lo strumento è in modalità di misura. Questa funzione risparmia la batteria nel caso in cui lo strumento venga lasciato accidentalmente acceso.

Indicatore livello della batteria -  Lo stato della batteria è monitorato durante ogni ciclo di misurazioni. Un indicatore avviserà l'utente quando la batteria non è sufficientemento carica per effettuare misurazioni precise.

Errori – Avvisi di errore compariranno sul display quando si verificano eventuali problemi come luce bassa, luce alta o campione fuori scala.

 

Importanza di utilizzo

Torbidità, cloro libero e totale, acido cianurico, pH, iodio, bromo e ferro scala bassa sono tutti parametri critici che possono essere analizzati per garantire la qualità dell'acqua potabile, acqua di scarico e acqua utilizzata per piscine e spa.

La torbidità è un dei parametri più importanti utilizzato per determinare la qualità dell'acqua potabile. Considerato una caratteristica prevalentemente estetica dell'acqua potabile, il controllo della torbidità è anche una protezione contro gli agenti patogeni. Nell'acqua naturale, le misurazioni di torbidità vengono effettuare per analizzare la qualità generale dell'acqua e la sua compatibilità nelle applicazioni che coinvolgono organismi acquatici.

Il cloro è uno dei disinfettanti più utilizzati per il trattamento dell'acqua. Può essere aggiunto in diverse forme, tra cui ipoclorito di calcio, ipoclorito di sodio o in alcuni casi sotto forma di gas. Quando è aggiunto all'acqua, il cloro crea acido ipocloroso (HClO) che si dissocia in ione ipoclorito (OCl-).

HClO ↔ H+ + OCl-

acido ipocloroso ↔ ione idrogeno + ione ipoclorito

HClO è la forma di cloro che agisce come disinfettante più forte rispetto a OCl-. Per garantire che il cloro aggiunto sia efficace per la sanitizzazione, il pH dell'acqua deve essere preso in considerazione. Intorno a pH 7.5, HOCl and OCl- sono presenti in quantità relativamente uguali. Al di sotto di pH 7.5, l'equilibrio si sposta a favore di HOCl; al di sopra di pH 7.5, l'equilibrio si sposta a favore di OCl-. A seconda dell'applicazione, l'aggiunta di cloro è efficace quando è inserito in acqua con valore di pH neutro o leggermente acido.

La misura di cloro libero indica la quantità disponibile per la disinfezione. Una volta che il cloro comincia a sanificare i batteri e gli agenti patogeni presenti nell'acqua, diventa cloro combinato. La misurazione di cloro totale indica la quantità di cloro libero e cloro combinato. Con entrambe le misure di cloro libero e totale, un operatore di acqua potabile o proprietario di piscine può determinare se c'è abbastanza cloro disponibile per la disinfezione.

L'acido cianurico è meglio conosciuto come reagente stabilizzante per il cloro. È ampiamente utilizzato in programmi di trattamento di piscine e spa per rallentare la decomposizone dell'acido ipocloroso. Nelle aree esterne della piscina, questo processo è accelerato dagi effetti dei raggi UV. Quando applicato correttamente, è possibile risparmiare fino all'80% del consumo normale di cloro in piscine durante i mesi di picco.

Il bromo è meno volatile e più stabile del cloro ed è un buon disinfettante per piscine, spa e vasche idromassaggio e un agente per la depurazione dell'acqua potabile. Come il cloro, quantità eccessive di bromo nell'acqua possono essere pericolose per la salute e irritare gli occhi. Il monitoraggio giornaliero della concentrazione di bromo previene danni all'apparecchiatura e contribuisce all'ottimizzazione e all'efficienza del processo, fornendo una maggiore sicurezza degli utenti.

Il ferro è naturalmente presente a basse concentrazioni nell'acqua, ma raggiunge concentrazioni elevate nelle acque di scarico. La concentrazione di ferro nell'acqua deve essere monitorata perchè diventa nocivo al di sopra di certi livelli. Nell'acqua domestica ad esempio, il ferro può macchiare il bucato, danneggiare gli utensili da cucina, favorire la crescita di batteri e alterare in modo spiacevole il gusto dell'acqua. Il ferro è anche un indicatore della corrosione in corso nei sistemi di raffreddamento e sistemi di riscaldamento. Inoltre, il ferro è normalmente monitorato nelle acque reflue minerarie per evitare la contaminazione.

Principio di funzionamento

Quando si misura la torbidità, il fascio di luce che passa attraverso il campione è dispersa in tutte le direzioni. L’intensità ed il cammino della luce diffusa sono influenzati da numerose variabili, come la lunghezza d’onda della luce incidente, la grandezza e la forma delle particelle, l’indice di rifrazione ed il colore. Il sistema ottico è composto da una sorgente luminosa con luce LED a 580 nm, un rivelatore di luce dispersa (90°) e un rivelatore di luce trasmessa (180°.

turbidity measurement

Principio di funzionamento: Modalità colorimetrica 

Quando si misurano ioni specifici in modalità colorimetrica, un reagente specifico del parametro viene aggiunto al campione, mostrando un cambiamento nel colore; maggiore è la concentrazione, più intenso è il colore. La variazione di colore associata viene poi analizzata colorimetricamente secondo la legge di Beer-Lambert. Questo principio afferma che la luce viene assorbita da un colore complementare e la radiazione emessa dipende dalla concentrazione. Per la determinazione del cloro libero e totale, acido cianurico, pH, iodio, bromo e ferro scala bassa, un filtro di interferenza a banda stretta a 525 nm (verde) permette di rilevare solo la luce verde dal fotorivelatore a silicio e esclude tutta l'altra luce visibile emessa dalla sorgente luminosa. Quando aumenta la variazione del colore del campione reagito, aumenta anche l'assorbanza della lunghezza d'onda specifica della luce, mentre la trasmittanza diminuisce.

photometer optical system

Scala pH: da 5.9 a 8.5 pH
Risoluzione pH: 0.1 pH
Accuratezza pH: ±0.1 pH
Metodo pH: Metodo rosso fenolo. La reazione causa una colorazione rossa nel campione.
Scala Torbidità: da 0.00 a 50.0 NTU
Risoluzione Torbidità: 0.01 (da 0.00 a 9.99); 0.1 NTU (da 10.0 a 50.0)
Accuratezza Torbidità: ±0.5 NTU o ±5% della lettura
Calibrazione Torbidità: a due punti; selezionabile tra 0.00 - 50.0 FTU (consigliati 0.00 e 20.0 FTU)
Sorgente Luminosa Torbidità: LED verde
Rilevatore di Luce Torbidità: fotocellula a silicio
Scala Bromo: da 0.00 a 8.00 mg/L
Risoluzione Bromo: 0.01 mg/L
Accuratezza Bromo: ±0.08 mg/L (ppm); ±3% della lettura
Metodo Bromo: Adattamento del metodo DPD da "Standard Methods for the Examination of Water and Wastewater, 20th edition". La reazione tra bromo e il reagente causa una colorazione rosa nel campione.
Scala Cloro Libero: da 0.00 a 2.50 mg/L
Risoluzione Cloro libero: 0.01 mg/L
Accuratezza Cloro Libero: ±0.03 mg/L (ppm); ±3% della lettura
Scala Cloro Totale: da 0.00 a 3.50 mg/L
Risoluzione Cloro Totale: 0.01 mg/L
Accuratezza Cloro Totale: ±0.03 mg/L (ppm); ±3% della lettura
Metodo Cloro: Adattamento del metodo 330.5 USEPA e del metodo standard 4500-Cl G. La reazione tra cloro e reagenti determina una colorazione rosa nel campione.
Scala Acido Cianurico: da 0 a 80 mg/L
Risoluzione Acido Cianurico: 1 mg/L
Accuratezza Acido Cianurico: ±1 mg/L (ppm); ±15% della lettura
Metodo Acido Cianurico: Adattamento del metodo turbidimetrico. La reazione tra acido cianurico e il reagente determina una sospensione bianca nel campione.
Scala Iodio: da 0.0 a 12.5 mg/L
Risoluzione Iodio: 0.1 mg/L
Accuratezza Iodio: ±0.1 mg/L (ppm); ±5% della lettura
Metodo Iodio: Adattamento del metodo DPD, da "Standard Methods for the Examination of Water and Wastewater, 20th edition". La reazione tra iodio e reagente determina una colorazione rosa nel campione.
Scala Ferro: da 0.00 a 1.00 mg/L
Risoluzione Ferro: 0.01 mg/L
Accuratezza Ferro: ±0.02 mg/L (ppm); ±3% della lettura
Metodo Ferro: Adattamento del metodo TPTZ. La reazione tra ferro e reagente determina una colorazione viola nel campione.
Sorgente Luminosa Fotometro/Colorimetro: LED verde
Rilevatore di Luce Fotometro/Colorimetro: fotocellula al silicio
Tipo/ Durata Batteria: 4 batterie (1.5V) AA / circa 60 ore di uso continuo o 1000 misurazioni
Spegnimento Automatico: spegnimento automatico dopo 10, 20, 30, 40, 50 o 60 minuti di inutilizzo
Condizioni di Utilizzo: da 0 a 50°C (da 32 a 122°F); U.R. max 95% (senza condensa)
Peso: 510 g (1.1 lb.)
Dimensioni: 220 x 82 x 66 mm (8.7 x 3.2 x 2.6’’)
Informazioni Ordine: HI93102 è fornito con cuvette con tappo, batteriee e manuale di istruzioni.

Non ci sono download disponibili per questo prodotto
Non ci sono informazioni sull'ordine di questo prodotto

Potrebbe interessarti anche

Prodotti correlati

cartmagnifiercrosschevron-right-circle