Turbidimetri

Hanna offre turbidimetri basati sui seguenti metodi:

 

  • ISO 7027 "Qualità dell'acqua: Determinazione della Torbidità”
  • USEPA Metodo n. 180.1, "Torbidità"

Per ogni metodo sono prescritte specifiche lunghezze d'onda. USEPA e Standard Methods richiedono una lunghezza d'onda che rientri nella gamma dello spettro visibile, mentre il metodo ISO europeo richiede una sorgente luminosa a infrarossi.

Il metodo a infrarossi (ISO 7027)

Lo standard ISO 7027 specifica i requisiti essenziali del sistema ottico per la misura di torbidità dell'acqua potabile e di superficie, utilizzando il metodo basato sulla formazina. I misuratori di torbidità ISO funzionano facendo passare un raggio di luce infrarossa attraverso una fiala contenente il campione da testare. La sorgente luminosa è un LED ad infrarossi ad alta emissione. Un sensore posizionato a 90° rispetto alla direzione della luce rileva la quantità di luce diffusa dalle particelle non disciolte presenti nel campione. Infine un microprocessore converte queste letture in valori FTU (FNU).

Metodo EPA, approvato dalla US Environmental Protection Agency (180.1)

Il metodo USEPA 180.1 specifica i parametri del sistema ottico per misurare la torbidità per l'acqua potabile, salina e di superficie, in un intervallo da 0 a 40 NTU, utilizzando il metodo nefelometrico.

Gli strumenti conformi ai metodi approvati dall'EPA sono progettati per soddisfare o superare i criteri specificati dal metodo USEPA 180.1 e dallo Standard Method 2130 B.

Hanna offre un'ampia varietà di strumenti per misurare la torbidità. I prodotti includono misuratori da banco e portatili basati sulla metodologia ISO ed EPA. Sono inoltre disponibili misuratori portatili specifici per la misurazione di torbidità nel vino e nella birra.

 

Turbidimetri da banco

I misuratori di torbidità da banco includono versioni basate sui metodi ISO ed EPA. I misuratori basati sul metodo EPA hanno come unità di misura NTU, FNU ed EBC. È disponibile anche un turbidimetro da banco EPA che effettua anche misure di cloro. I misuratori basati sul metodo ISO possono visualizzare i risultati come FNU, FAU, NTU ed EBC.

 

 

Turbidimetri portatili

I turbidimetri portatili includono versioni basate sui metodi ISO ed EPA. I misuratori basati sul metodo EPA visualizzano i risultati come NTU. È disponibile anche un turbidimetro portatile EPA che effettua anche misure di cloro. I turbidimetri basati sul metodo ISO visualizzano i risultati come FNU. In questa categoria ci sono turbidimetri portatili che possono misurare parametri aggiuntivi: come la quantità di bentonite da aggiungere nel vino (Bentocheck), la torbidità nella birra (Haze meter) con le sue unità di misura ufficiali come FTU, EBC, ASBC e HELM.

 

 

Standard di calibrazione della torbidità

Il torbidimetro nefelometrico (EPA) è progettato per essere standardizzato di routine con uno standard noto. Standard e materiali di riferimento devono essere prodotti e caratterizzati in modo tecnicamente competente. Devono inoltre essere omogenei, stabili, certificati e dichiarare un'incertezza di misura nota. Al momento, ci sono almeno due standard riconosciuti e approvati da USEPA, Standard Methods, ASTM e altre agenzie di regolamentazione; questi sono la formazina e AMCO AEPA-1.

La formazina è una sospensione acquosa di un polimero insolubile formato dalla reazione di condensazione tra solfato di idrazina ed esametilentetrammina. Sebbene la formazina fosse suggerita come standard di torbidità già nel 1926, presenta molte limitazioni, come la sua elevata tossicità, la bassa durata di conservazione, il rapido tasso di sedimentazione e la facile agglomerazione. Fortunatamente dal 1982 è disponibile uno standard che supera le carenze della formazina. Sviluppato dalla società americana Advanced Polymer Systems, è una miscela sospesa di sfere di polimero stirene divinilbenzene. Questi standard hanno le seguenti caratteristiche:

Stabilità: gli standard di torbidità AMCO AEPA-1 sono una sospensione stabilizzata di microperle di copolimero di stirene divinilbenzene reticolato in acqua ultrapura. Queste sfere sono chimicamente inerti e mantengono il loro equilibrio chimico in un mezzo acquoso indipendentemente dalla concentrazione. La dispersione delle dimensioni delle perle varia da 0.06 a 0.2 µ. Questa piccola dimensione spiega il movimento browniano casuale di queste sfere in sospensione, mantenendole in movimento costante e totalmente disperse all'interno della matrice di acqua ultra pura.

Proprietà fisiche: la dimensione delle particelle, la forma uniforme e l'indice di rifrazione rendono queste sfere ideali per caratterizzare l'assorbimento della luce e la diffusione a 90° nella gamma UV-VIS. Inoltre, la forma sferica e le dimensioni impediscono l'agglomerazione o la precipitazione dello standard. Per questi motivi, gli standard AMCO AEPA-1 sono molto stabili.

Affidabilità: questi standard vengono preparati e imbottigliati in una camera bianca. Sono testati per accuratezza e stabilità, convalidati prima dell'imbottigliamento e privi di sostanze chimiche o composti tossici o cancerogeni.

Hanna fornisce gli standard AMCO AEPA-1 per la calibrazione della torbidità.

 

Copyright © 1996-2020 Hanna Instruments, Italia.