pH del vino: guida alla scelta del pHmetro

Il pH del mosto e del vino viene verificato in ogni fase del processo di vinificazione: dalla vendemmia, attraverso pre-fermentazione, fermentazione, post-fermentazione e fino all'imbottigliamento. Una varietà di fattori e processi dipendono dal pH, compresi stabilità microbica, efficacia del diossido di zolfo, stabilità proteica e attributi sensoriali.

Per ottenere misure accurate e ripetibili di pH nel vino occorre utilizzare uno strumento dotato di un elettrodo pH idoneo per analisi enologiche. In questo articolo vi guidiamo alla scelta del migliore pHmetro per vini e mosti.

Guida alla scelta del pHmetro per vino e mosti

Codice prodotto HI5222-02 edge-lab HI99111 HI10482
   HI5522-02 pHmetro da banco  edge-lab pHmetro da banco per vini e mosti  HI99111 pHmetro portatile per vini e mosti  HI10482 HALO pHmetro wireless per vini e mosti
   

Best Choice - Miglior Scelta

   
Descrizione pHmetro da banco evoluto pHmetro da banco versatile pHmetro economico portatile pHmetro wireless HALO
Ideale per Laboratori, chi deve effettuare anche misure ISE (es. ammonio, potassio) Cantine, Consorzi, Laboratori, Enologi Piccole cantine, ambienti di produzione, Viticoltori Enologi
Precisione ±0.002 pH ±0.002 pH ±0.02 pH ±0.002 pH
Compensazione
temperatura
     
Memoria Dati  
Misure ISE      
Protezione IP67      
Elettrodo pH
in dotazione
HI1131B
(aggiungere HI1048B)
HI10480 FC10483 HI10482
Prezzo

€ 1.050,00

€ 549,00 € 460,00 € 250,00
 

 

Importanza della misura di pH nel vino

pH del vino guida alla scelta del pHmetro

È importante determinare il pH del vino perché influenzerà la qualità del prodotto finale in termini di sapore, colore, ossidazione, stabilità chimica e altri fattori. In genere nella vinificazione, maggiore è il valore di pH, minore sarà l'acidità del vino. Tre fattori importanti nella determinazione del pH del vino sono

  • il rapporto tra acido malico e acido tartarico
  • la quantità di potassio e
  • la quantità totale di acido presente.

La maggior parte dei vini ha un pH ottimale compreso fra 2.9 e 4.0, con valori diversi a seconda del tipo di vino. Valori superiori a pH 4.0 indicano che il vino può deteriorarsi rapidamente ed essere chimicamente instabile. Valori di pH più bassi consentono al vino di rimanere fresco per un periodo più lungo, mantenendo il suo colore ed il sapore originale. Un vino con valori di pH alti può sviluppare dei batteri, diventando imbevibile.

Nei vini finiti, il pH del vino bianco ha valori ottimali compresi tra 3.00 e 3.30 pH, mentre il pH del vino rosso è solitamente compreso fra 3.40 e 3.50 pH. Il pH ottimale prima del processo di fermentazione è compreso tra 2.9 e 4.0 pH. Il pH del vino quindi non influenza solo il colore del vino, ma anche l’ossidazione, la fermentazione dei lieviti, la stabilità proteica, lo sviluppo dei batteri e la fermentazione.

pHmetro per vino: il segreto è nell'elettrodo!

Hanna è l'unica azienda che utilizza la tecnica di soffiaggio del vetro, appresa dai mestri artigiani dell'Istituto Sperimentale del vetro di Murano (Venezia), per realizzare elettrodi pH.

Ogni anno continuiamo ad espandere e personalizzare la nostra linea di elettrodi, ponendo estrema attenzione nella progettazione e nello studio dell’applicazione, che viene condotto assieme ai nostri clienti, sulla base dei loro suggerimenti e consigli. Giunzione, setto poroso, tipo di vetro, corpo, punta: ogni singola parte dei nostri elettrodi è stata pensata per massimizzare precisione e performance per la specifica applicazione per cui l’elettrodo è realizzato.

I modelli che vi presentiamo sono forniti con un elettrodo pH HI1048, con corpo in vetro, giunzione aperta con collare in PTFE (sistema che facilita la pulizia dell'elettrodo): caratteristiche che lo rendono ideale per analisi di pH nei vini.

 

HI1048 elettrodo pH per vini e mosti zoom sulla punta

Serie HI1048

Elettrodi pH "Science", progettati appositamente per misure in vini e mosti

Giunzione aperta con collare in PTFE

- Sistema CPS (Clogging Prevention System) per prevenire le occlusioni della giunzione (causa principale di danneggiamento dell’elettrodo).
- Facile da pulire.

Ricaricabile

- Ricaricabile con soluzione elettrolitica 3.5M KCl (HI7082)
- Svitare la vite del foro di riempimento prima di effettuare la calibrazione e la misura

Corpo in vetro

Membrana in vetro per usi generali (GP)
- La formulazione del vetro GP ha una resistenza di circa 50 MΩ a 25°C: ciò lo rende idoneo per la maggior parte delle applicazioni.
- Adatto per analisi di campioni a temperature comprese tra 0 e 80°C.

 

 

Contattaci per ricevere ulteriori informazioni

 

Copyright © 1996-2020 Hanna Instruments, Italia.