Cloro

Cloro

La disinfezione è un processo attraverso cui vengono eliminati gli organismi patogeni. Il cloro (Cl2) è uno dei disinfettanti più utilizzati. Ha molte applicazioni tra cui acqua potabile, torri di raffreddamento, trattamento delle acque reflue, disinfezione alimentare e piscine.

Sul mercato, il cloro è disponibile in più forme: liquido, solido o gassoso, sebbene la commercializzazione della forma gassosa sia fortemente limitata a causa della sua tossicità, soprattutto se il gas viene rilasciato accidentalmente in uno spazio ristretto. Sono disponibili anche tecnologie per produrre cloro in loco, mediante metodo elettrolitico: questo processo utilizza come base il cloruro di sodio per ottenere il cloro (elettrolisi del sale). Per la disinfezione delle apparecchiature sono necessari livelli elevati di cloro, mentre per la disinfezione in piscina occorre mantenere livelli bassi di cloro.

Nell'acqua possono essere simultaneamente presenti molteplici forme di cloro, in base al pH dell'acqua e alle reazioni del cloro con altre sostanze. La forma più semplice è il cloro libero (chiamato anche cloro residuo libero), che comprende sia l'acido ipocloroso (HClO), sia lo ione ipoclorito (OCl). Dal pH dipende quale delle due forma sia predominante. A un pH di circa 7,2 il rapporto tra HClO e OCl è 50:50. Se il pH diminuisce, diventando quindi più acido, l'HClO aumenta. Se invece il pH aumenta, diventando più basico, l'OCl aumenta. L'HClO è 100 volte più efficace nell'uccidere agenti patogeni, rispetto alla forma OCl. Questa può essere una sfida nel trattamento dell'acqua di piscina, poiché con un pH inferiore a 7 l'acqua diventa corrosiva per le tubazioni ed è quindi necessario mantenerla in un range ristretto, solitamente tra 7.2 e 7.4 pH. Il valore di cloro libero misurato con il DPD considera entrambe le forme. Quando invece si determina il cloro sulla base del potenziale di ossidoriduzione (redox o ORP), l'HClO genererà un potenziale ossidante maggiore di OCl-. Con l'ORP è quindi indispensabile regolare prima il pH, e poi misurare l'ORP.

Un'altra forma di cloro è il cloro combinato, cioè il cloro che ha reagito e si è legato ad una sostanza e quindi non è più attivo, non più disponibile per la disinfezione. Sommando il cloro libero a quello combinato si ottiene il cloro totale. Nelle analisi solitamente vengono misurati solo il cloro libero e totale, mentre il valore del cloro combinato si ottiene con una semplice sottrazione. Nei processi di potabilizzazione spesso vengono aggiunte bassissime concentrazioni di ammoniaca all'acqua clorata, per formare monoclorammine, che sono considerate ottimi biocidi.

Hanna offre una vasta gamma di prodotti per la misura del cloro. L'offerta comprende kit per analisi chimiche, colorimetri tascabili (Checker HC), fotometri portatili e da banco, spettrofotometri e analizzatori da processo. Sono disponibili diversi metodi, a seconda del livello di cloro da misurare. Per i livelli bassi, inferiori ai 5 mg/L (ppm), si utilizza il DPD, mentre per livelli alti fino a 500 mg/L si preferisce il metodo iodometrico. In molte applicazioni da processo la concentrazione viene monitorerata e regolata, misurando il potenziale di ossidoriduzione (ORP ).

LIMITI DI LEGGE

Nelle acque destinate al consumo umano, è consigliato un limite massimo di "disinfettante residuo" pari a 0.2 mg/L (D. Lgs del 02/02/2001 n. 31). Nelle acque di scarico la concentrazione massima di cloro libero attivo è di 0.2 mg/L per gli scarichi in acque superficiali e di 0.3 mg/L in rete fognaria. Per le piscine pubbliche, l'intesa fra Stato e Regioni del 2003 raccomanda valori di cloro libero compresi tra 0.7 e 1.5 ppm.

Soluzioni

Le soluzioni per la misurazione di cloro includono gli standard CAL Check per verifica e calibrazione dei fotometri portatili. Ogni standard CAL Check viene fornito con un certificato di analisi che attesta l'accuratezza e la tracciabilità dello standard.

Accessori

Gli accessori includono cuvette di ricambio e tappi per fotometri. Sono disponibili anche soluzioni per la pulizia delle cuvette e panni in microfibra.

Kit per analisi chimiche

Sono disponibili diversi kit per analisi chimiche per misurare il cloro: sia kit monoparametro, sia kit multiparametro per la qualità dell'acqua.

Checker HC - Colorimetri tascabili

I Checker HC sono fotometri tascabili: strumenti elettronici che rilevano la concentrazione di un parametro, basandosi sul cambiamento di colore del campione dopo l'aggiunta di specifici reagenti. Il principio di funzionamento si basa sulla Legge di Beer-Lambert. Lo strumento elettronico assicura una rilevazione molto più accurata rispetto all'interpretazione visiva soggettiva, tipica dei test kit.

Fotometri portatili

Hanna offre un'ampia scelta di fotometri portatili per il cloro, sia monoparametro, sia multiparametro, con diverse scale di misura, da range molto bassi a valori molto alti. I fotometri portatili sono disponibili in versione semplice (solo strumento) o kit (che include una robusta valigetta e gli standard CAL Check). Dispongono di una funzione che consente la verifica delle prestazioni e l'eventuale calibrazione, utilizzando gli standard CAL Check.

Fotometri da banco

I fotometri da banco sono strumenti multiparametrici pensati per l'analisi dell'acqua in diverse applicazioni. Ogni fotometro da banco è pre-progammato con tutti i metodi richiesti da una specifica applicazione. Tutti i fotometri da banco hanno un ingresso per elettrodo pH digitale che trasforma lo strumento in un pHmetro. Tutti i fotometri da banco possono visualizzare i risultati in più forme chimiche.

Reagenti

I reagenti sono utilizzati con i test kit, i fotometri e i regolatori PCA.

Pool Controllers

Strumenti da processo

Gli strumenti da processo includono i regolatori PCA e i sistemi di controllo e dosaggio basati su pH/ORP (Serie BL). I regolatori PCA effettuano controlli continui di cloro, mediante aggiunta automatica di reagenti ed analisi fotometrica con successiva regolazione. Le PCA supportano anche sonde di pH e ORP e offrono uscite analogiche per trasferire dati a PC o altri dispositivi di monitoraggio remoto.