Cromo

Cromo

I sali di cromo sono ampiamente utilizzati in molti diversi processi industriali: finitura e la placcatura dei metalli, industria della pelle, produzione di vernici, coloranti, esplosivi e ceramiche. Un altro utilizzo è nelle acque di raffreddamento, che vengono trattate con cromato per il controllo della corrosione. Il cromo può essere presente nelle reti idriche a causa degli scarichi, non efficacamente trattati, di queste industrie. Lo stato esavalente del cromo, CrVI, è altamente tossico per l'uomo, per gli animali e per la vita acquatica; può produrre tumori polmonari se inalato e induce immediata sensibilizzazione cutanea.

Il cromo esavalente può essere misurato utilizzando il metodo colorimetrico della difenilcarboidrazide. La 1,5-difenilcarbazide viene aggiunta a un campione in condizioni acide e reagisce conferendo al campione una colorazione viola quando è presente cromo esavalente. Il grado di colorazione è proporzionale alla concentrazione di cromo esavalente nel campione.

Hanna Instruments offre una vari strumenti per la misura del cromo: spettrofotometri, fotometri, colorimetri e kit per test chimici (CTK).

LIMITI DI LEGGE

La legislazione italiana per le acque destinate al consumo umano indica che il valore di cromo non deve superare i 50 µg/L (D. Lgs del 02/02/2001 n. 31, attuazione della direttiva 98/83/CE). Inoltre in base al D. Lgs n. 152 del 03/04/06, negli scarichi in acque superficiali i limiti sono di 2 mg/L per il Cromo Totale e di 0.2 mg/L per il Cromo VI. In rete fognaria i valori massimi sono 4 mg/L per il Cromo Totale e 0.20 mg/L per il Cromo VI.

Soluzioni

Le soluzioni per il cromo includono gli standard CAL Check per verifica e calibrazione dei fotometri portatili. Ogni standard CAL Check viene fornito con un certificato di analisi che attesta l'accuratezza e la tracciabilità dello standard.

Accessori

Gli accessori includono cuvette e tappi di ricambio per fotometri.

Checker HC - Colorimetri tascabili

I Checker HC sono fotometri tascabili: strumenti elettronici che rilevano la concentrazione di un parametro, basandosi sul cambiamento di colore del campione dopo l'aggiunta di specifici reagenti. Il principio di funzionamento si basa sulla Legge di Beer-Lambert. Lo strumento elettronico assicura una rilevazione molto più accurata rispetto all'interpretazione visiva soggettiva, tipica dei test kit.

Fotometri portatili

Hanna offre diversi fotometri portatili monoparametro per la misura del cromo su scala alta e bassa. I fotometri portatili sono disponibili in versione semplice (solo strumento) o kit (che include una robusta valigetta e gli standard CAL Check). Dispongono di una funzione CAL Check che consente la verifica delle prestazioni e l'eventuale calibrazione, utilizzando gli standard CAL Check.

Fotometri da banco

I fotometri da banco sono strumenti multiparametrici pensati per l'analisi dell'acqua in diverse applicazioni. Ogni fotometro da banco è pre-progammato con tutti i metodi richiesti da una specifica applicazione. Tutti i fotometri da banco hanno un ingresso per elettrodo pH digitale che trasforma lo strumento in un pHmetro. Tutti i fotometri da banco possono visualizzare i risultati in varie forme chimiche.

Reagenti

I reagenti includono i reagenti utilizzati con i test kit e i fotometri.